Tutto (che poi tutto non è) in 180 minutiu

La notizia è che, a meno di clamorosi scivoloni contro una squadra già salva, la tanto agognata qualificazione alla prossima Champions League ce la giocheremo all'ultima giornata contro la Lazio. Buono. Anzi, direi ottimo. Nel percorso di crescita di questa squadra era difficile, obiettivamente, chiedere di meglio, dando per scontato, col senno di poi, che … Leggi tutto Tutto (che poi tutto non è) in 180 minutiu

Dichiarazione d’amore per Rafinha, campione vero

Certe volte mi è risultato difficile inquadrare subito un calciatore, capirne le qualità e le eventuali mancanze, altre volte invece mi sono bastati poche giocate per avere un'impressione che poi col tempo si è confermata giusta. Quando ho visto Rafinha toccare i primi palloni con la maglia nerazzurra addosso (nelle partite con Crotone e Bologna, … Leggi tutto Dichiarazione d’amore per Rafinha, campione vero

“Nella guerra, determinazione, nella sconfitta, resistenza”. Noi che dopo Inter – Juve siamo tutti soldati di Churchill

di Alice Nidasio Inter-Juve ci ha lasciato zero punti, l’amaro in bocca, le polemiche di sempre e verità più o meno manifeste. Ci ha confermato che Orsato non è (stato), all’altezza, che la panchina bianconera è anni luce da quella nerazzurra, che Mandzukic per fortuna ha superato l’intervento ed evitato l’amputazione di un arto, che … Leggi tutto “Nella guerra, determinazione, nella sconfitta, resistenza”. Noi che dopo Inter – Juve siamo tutti soldati di Churchill

E poi hanno visto Tagliavento esultare insieme a Sotomayor, all’elefante rosa e al Tonno Insuperabile (le fake news ai tempi di Orsato)

Fermiamoci. La produzione di video-verità, la ricerca frenetica di scoop e labiali incriminati ha superato il livello di guardia. Il complottismo ossessivo ha spinto alcuni a pensare che il quarto uomo potesse dire all'arbitro (usando l'interfono ufficiale e senza coprirsi la bocca): "Nel recupero la vinciamo". Quotidiani nazionali riportano la notizia del sequestro di un … Leggi tutto E poi hanno visto Tagliavento esultare insieme a Sotomayor, all’elefante rosa e al Tonno Insuperabile (le fake news ai tempi di Orsato)

Inter-Juventus 2-3: brevi note di cronaca

Record di pubblico, record d'incasso, record in tv, record alla radio, record sull'internet. Ma magari qualcuno non l'ha vista e questo blog - che resta un blog di servizio e di divulgazione - vi offre gratuitamente una telecronaca postuma di Inter-Juventus, valida per la 35esima giornata del campionato italiano di giuoco calcio. 1°. Orsato fischia … Leggi tutto Inter-Juventus 2-3: brevi note di cronaca

Verso Inter – Juventus: nel segno di Brozo

brozovic

Di partite importanti ce ne sono tante, quasi tutte le settimane, nei maggiori campionati europei. Però Inter - Juventus ha sempre qualcosa in più. È una partita che per un Interista vale quanto (forse anche di più, ma qui è questione personale) del Derby. È una di quelle partite con una storia a sé, che … Leggi tutto Verso Inter – Juventus: nel segno di Brozo

Koulibaly, l’uomo che incasinò le cose

Non so se qualcuno si sia davvero accorto dell'evento di domenica pomeriggio: Inter e Lazio (la Roma no, è chiedere troppo: aveva giocato - e vinto, dannazione - il giorno prima) hanno disputato la loro partita in contemporanea. E' stato un brivido durato giusto una mezz'ora: il tempo che la Lazio all'Olimpico sistemasse le cose … Leggi tutto Koulibaly, l’uomo che incasinò le cose

Uno, cento, mille Rafinha. Chievo-Inter prima dell’aperitivo

Che cosa resta di Chievo-Inter? Due sensazioni. La prima: sembra che stiamo arrivando a fine campionato con la lingua di fuori come un husky sotto l’ombrellone (gesti apotropaici per tutti). La seconda, forse legata a doppio filo con la prima: che se abbassiamo ritmo e intensità andiamo in difficoltà nel gestire la partita, fosse anche … Leggi tutto Uno, cento, mille Rafinha. Chievo-Inter prima dell’aperitivo

Cinque “sensibili” sì e cinque “insensibili” no. Anche con il Cagliari

Per voi cinici, che avete una discarica a cielo aperto al posto dell’organo muscolare cavo,  per voi, che marcite nelle vostra insensibilità, eccezionalmente daremo lustro a un vecchio format di questo blog: cinque cose sì e cinque cose no. Cinque cose sì. Icardi. Lo si mette al primo posto perché ha condensato in questa gara … Leggi tutto Cinque “sensibili” sì e cinque “insensibili” no. Anche con il Cagliari

La teoria del dispetto (il calcio ridotto a una cosa triste)

Un telecronista tifoso perde la testa alla fine di Sassuolo - Napoli. La sua teoria è che il Sassuolo abbia giocato alla morte per favorire la Juventus e non per onorare il campionato, che i calciatori del Sassuolo siano in malafede perché mossi da un'oscura forza bianconera, manovrati da un padrone occulto. Il portiere della Juventus e … Leggi tutto La teoria del dispetto (il calcio ridotto a una cosa triste)