A testa altissima. (Sul perché dobbiamo essere fieri di Brozovic e Perisic)

brozovic e perisic

Brozovic e Perisic (e Modric) Il sogno croato si è infranto, sul più bello. Ma i sogni non si possono sempre trasformare in realtà. Solo qualche mese fa il nostro sogno di questa stagione, la qualificazione alla prossima Champions League, è diventato realtà a pochi minuti dalla fine. Oggi per Brozovic e Perisic è andata … Leggi tutto A testa altissima. (Sul perché dobbiamo essere fieri di Brozovic e Perisic)

Epic Mondiale (16 km e 339 metri di separazione tra il Brozovic di gennaio e quello di oggi)

Della partita giocata dalla Croazia contro l'Inghilterra, e in generale del Mondiale giocato dalla squadra balcanica, si potrebbe parlare per ore, anzi, forse si potrebbe scrivere addirittura un romanzo. La mossa di kung fu di Perisic, il muro innalzato da Lovren e Vida, la spinta senza fine di Vrsaljko (uno che vedrei discretamente bene sulla … Leggi tutto Epic Mondiale (16 km e 339 metri di separazione tra il Brozovic di gennaio e quello di oggi)

Loro internazionali, Noi Internazionale (dal 1908)

Dicono che il prossimo anno la squadra campione d'Italia, quella che ha appena comprato il giocatore più forte del momento, giocherà (e non sempre) con un solo italiano in campo. Dicono che oggi vada bene, che sia il calcio moderno, che bisogna "finalmente" abbattere le barriere culturali, che il tabù va superato. Oggi va bene, … Leggi tutto Loro internazionali, Noi Internazionale (dal 1908)

A rivedere le stelle (Cristiano Ronaldo e il dilemma di Antigone)

Una delle campagne più belle della storia della comunicazione calcistica italiana dice che è tempo di "Riveder le stelle". Il significato è proprio quello del canto XXXIV della Divina Commedia: salimmo sù, el primo e io secondo, tanto ch’i’ vidi de le cose belle che porta ’l ciel, per un pertugio tondo. E quindi uscimmo … Leggi tutto A rivedere le stelle (Cristiano Ronaldo e il dilemma di Antigone)

Tutti i flop Nerazzurri ai Mondiali

quaresma

di Andrea Careddu I Mondiali sono il paradiso per chi ama il calcio. Un po' meno senza l'Italia, è vero. Comunque un'occasione per avere una sosta dal calcio di appena un mese (1° di Serie A il 19 agosto). Splendido. Guardando Serbia Brasile, vedendo Ljajic titolare, mi sono chiesto quanti fossero i giocatori "flop" in … Leggi tutto Tutti i flop Nerazzurri ai Mondiali

57.529 x 19 = 1.093.051

E poi c'è quel dato che già conoscevamo, quello scudetto che già avevamo vinto, quel riconoscimento per il quale attendevamo soltanto la conferma e la quantificazione finale. Che è arrivata: l'Inter è in assoluto la squadra italiana che ha portato il maggior numero di tifosi allo stadio. Il pallottoliere si è fermato, stando ai dati … Leggi tutto 57.529 x 19 = 1.093.051

Alla fine della salita respira e goditi il paesaggio (Andrea Ranocchia, l’amico gentile)

È lunga la salita Andrea. Piena di curve che non ti aspetti, di strappi e di fatica. Sembrava tutto semplice prima che iniziasse, prima che cambiasse il panorama. Tu insieme a due campioni e quell'altro in una squadra mediocre a sparar palloni qua e là con i compagni che lo guardano e si chiedono il … Leggi tutto Alla fine della salita respira e goditi il paesaggio (Andrea Ranocchia, l’amico gentile)

The Champions Chat

L'ultima chat della stagione tra tutti gli autori de "Il nero e l'azzurro". Tutto (quasi) quello che ci siamo detti durante la partita che valeva una stagione. Anzi, due. Ore 20.40, 5 minuti al fischio di inzio MT. Pronti! C. Io non sono teso ragazzi. La vivo con grande consapevolezza. Se non vinciamo meritiamo l’EL (che non … Leggi tutto The Champions Chat

Il rinnovo di Eder e il mistero di Owen Wilson

Eri al cinema a vedere Dogman? Eri alla comunione di tuo nipote? Eri al matrimonio di tuo cugino? Eri al ristorante a festeggiare il tuo anniversario? Eri al motel con l'amante? Non temere: questo è un blog di servizio e come tale ti aiuterà a rivivere minuto per minuto l'avvincente partita dell'Olimpico tra Lazio e … Leggi tutto Il rinnovo di Eder e il mistero di Owen Wilson

Rilàssati (o rilassàti?)

Rilassati, oggi è domenica. Tu che uscirai con la fidanzata, non dovrai far altro che assecondare i suoi discorsi come hai già fatto altre volte, ma stavolta senza telefono in mano né auricolari nelle orecchie. Dovrai solo mascherare in queste ore quegli sporadici gesti scaramantici che in passato funzionarono: quella foto, quell'aperitivo, stesso posto, stesso … Leggi tutto Rilàssati (o rilassàti?)