The cup is in your Handa

Alza la coppa Samir, che te la meriti.

Perché sei la cosa più interista che ci sia. Non è necessariamente un complimento, ma prendilo come tale, perché siamo tifosi e inveire è un gesto d’affetto.

Sei l’Inter nelle tue uscite randomiche.

In quella faccia un po’ così che abbiamo noi, quando entrano Correa e Gagliardini: di chi sa già che andrà tutto a ramengo e poi magari non ci va. Un po’ eye of the tiger, un po’ eye of the gatto con gli stivali.

In quel terrore che ci prende anche per la più innocua delle azioni offensive avversarie.

Nello smoccolare per un gol preso per mancanza di reattività.

Ma anche nell’esultanza per la parata della vita arrivata due secondi dopo.

Ovvero, l’interismo: un eterno oscillare tra mandare tutti a quel paese e l’esultare finché le coronarie reggono, tra trofei e quell’altomedioevo mazzar-deboer-stramaccioniano in cui comunque c’eri.

Alzala Handa, perché forse è la tua ultima partita nella nostra porta.

Ma magari sei in tempo per alzare anche un altro trofeo, anche se da capitano-panchinaro. Che ne so: un Birra Moretti, un Trofeo TIM, quella coppa là, cosa… quella con i manici grandi, dai. Com’è che si chiama?

Alzala ancora, Handa!

Boost post

All re

Rispondi