Empoli – Inter, dove servivano risposte

Servivano risposte. Non era solo una partita di fine anno contro l'Empoli, no: ci arrivavamo dopo un mese del tutto particolare, dopo situazioni del tutto anomale, al termine di un percorso pieno di insidie (nelle quali abbiamo inciampato proprio nei momenti sbagliati). Siamo caduti, dovevamo rialzarci. Eravamo disorientati, dovevamo ritrovarci. Servivano risposte e sono arrivate.... Continue Reading →

Che della Champions non si butta via niente

Certo, sarebbe stato bello poter alzare le braccia al cielo sapendo di aver raggiunto il traguardo. Ma diciamolo: non è da Inter. Sarebbe stato bello recuperarla di nuovo all'ultimo minuto con un assalto all'arrembaggio, ma diciamolo: non può accadere sempre così. Sarebbe stato bello trovare il gol in una partita sporca per mettere il bottino... Continue Reading →

Fratelli di Gaglia

Inter-Genoa 5-0. Ci sarebbero molte cose da dire, ma per brevità passiamo direttamente alle pagelle. Handanovic: 8. Il David Copperfield della Slovenia, per scacciare la noia, si dedica al suo hobby preferito: far cagare addosso 7 milioni di persone facendo giocoleria di piede. Vale da solo il prezzo del biglietto, ideale complemento di una partita... Continue Reading →

Archiviamonos

Magari oggi sarà più chiaro, agli indignados della garra charrua, il motivo dell’esultanza sguaiata al gol di Vecino contro il Tottenham. Quella non era solo, come qualcuno voleva far intendere, una banale partita di settembre - come se a settembre fosse vietato gioire -, un primo match del girone di Champions, ma un vero e... Continue Reading →

Il fuoriclasse

ll fuoriclasse è in quell'attimo. Quello in cui si muove incontro al pallone prima di sfuggire in direzione opposta. In un sol colpo disorienta Musacchio e Donnarumma. Quello è il motivo per cui è un fenomeno. Ma è un motivo invisibile, lo vediamo oggi solo per quel video ormai virale, una telecamera che ha deciso... Continue Reading →