Home

ULTIMI ARTICOLI

Post partita
Giacomo Dotta

Dall’inferno a Vecino

Quella palla che gira impazzita verso la nostra porta, dopo rimpalli folli, deviazioni maledette e una parabola diabolica. Quella palla aveva il volto di Eriksen e la voce di Caronte, che ci porta all’inferno, che ci taglia le gambe, che ci preclude ogni speranza. L’ennesimo fallimento, la definitiva condanna. Ed

Leggi l'articolo »
La Tattica
Michele Tossani

Preview tattica di Inter – Tottenham

La dura sconfitta interna subita dall’Inter ad opera del Parma nell’ultima partita di campionato non rappresenta la premessa migliore per il ritorno dei nerazzurri in Champions League, competizione dalla quale il club meneghino mancava dalla stagione 2011/12. Per Spalletti e per i suoi uomini una vigilia quindi carica di tensioni,

Leggi l'articolo »
Editoriale
MD

Keep calm and don’t keep calm (avete tutti ragione)

La tentazione del saggio. La tentazione del competente. La litania del tifoso moderato che spiega agli altri che è presto, che è settembre e che non ha senso stracciarsi le vesti e buttare tutto in caciara, non ora. Quella tentazione, ecco, me la metto in tasca. Perché sono stufo, un po’

Leggi l'articolo »
inter parma
Post partita
Andrea Careddu

A che gioco stai giocando, Inter?

Il dopo-Handanovic ce lo avevamo in casa, solo nel ruolo sbagliato: è Federico Dimarco. Dopo questa battuta dico la mia su Inter – Parma, che purtroppo è molto più negativa dell’episodio del calcio di rigore – meglio sottolineare quando si scherza, di questi tempi internet è un posto pericoloso. A

Leggi l'articolo »
La Tattica
Michele Tossani

L’equivoco (tattico) di Luciano

Quattro punti dopo quattro giornate di campionato, con un calendario favorevole, sono decisamente pochi per non mettere sotto processo questa Inter di inizio stagione. La squadra nerazzurra attraversa una serie di problemi dal punto di vista psicologico ma anche (soprattutto) tattico. Sotto l’aspetto mentale, l’Inter ha palesato ancora una volta

Leggi l'articolo »

CHI SIAMO

Scopri le sezioni del

Per intenditori, esperti o appassionati di movimenti senza palla, passaggi in profondità, centrocampisti metodisti, terzini fluidificanti e falsi nueve
E che conoscono quanto fu importante, tatticamente, l’inserimento di Manicone nell’Inter di Bagnoli

Se non puoi fare a meno di commuoverti quando vedi Mourinho che abbraccia Materazzi in un parcheggio. Se ogni volta che senti parlare di centrocampista
box to box pensi a Nicola Berti contro il Bayern, se Zengabergomibrehme è la tua filastrocca preferita (ma anche Sartiburnichfacchetti non è male).

Firme nerazzurre alle prese con un fatto di rilevante attualità. Un punto di vista, condivisibile o opinabile, ma sempre coerente con la linea editoriale. 
Un linea che prevede calcio, cultura, divergenze ma mai il turpiloquio. 

 

Tutto il bipolarismo nerazzurro converge qui al termine dei 90 minuti di giuoco. Esaltazione, delusione, frustrazione, speranza.
Pagelle, voti, opinioni, spesso contrastanti. Si consiglia una buona dose di umorismo. 

 

Due chiacchiere con i tifosi delle altre squadre. I loro ricordi delle partite con l’Inter, i nostri incubi ricorrenti. 
Come quando di notte sogni Masinga che beffa Pagliuca, o Destro che si materializza all’altezza del secondo palo lasciato scoperto da Handanovic.

 

Rubrica di speranze e desideri agostani che si rinnovano a dicembre. I colpi sperati e quelli conclusi. Come quella volta che arrivò Wesley Sneijder 
ad un giorno dalla chiusura. Il resto lo conoscete: è scritto nella storia.