Alla fine della salita respira e goditi il paesaggio (Andrea Ranocchia, l’amico gentile)

È lunga la salita Andrea. Piena di curve che non ti aspetti, di strappi e di fatica. Sembrava tutto semplice prima che iniziasse, prima che cambiasse il panorama. Tu insieme a due campioni e quell'altro in una squadra mediocre a sparar palloni qua e là con i compagni che lo guardano e si chiedono il … Leggi tutto Alla fine della salita respira e goditi il paesaggio (Andrea Ranocchia, l’amico gentile)

I Cannibali (l’amore e il tifo ai tempi dei seimila trofei bianconeri)

Succede alla fine del primo tempo, quando la partita è sullo zero a zero e Donnarumma non ha ancora omaggiato la Juventus di una vittoria molto più larga di quanto abbia detto il campo fino a quel momento. È questione di un attimo, un fallo che andrebbe fischiato a favore del Milan che viene cancellato … Leggi tutto I Cannibali (l’amore e il tifo ai tempi dei seimila trofei bianconeri)

“Nella guerra, determinazione, nella sconfitta, resistenza”. Noi che dopo Inter – Juve siamo tutti soldati di Churchill

di Alice Nidasio Inter-Juve ci ha lasciato zero punti, l’amaro in bocca, le polemiche di sempre e verità più o meno manifeste. Ci ha confermato che Orsato non è (stato), all’altezza, che la panchina bianconera è anni luce da quella nerazzurra, che Mandzukic per fortuna ha superato l’intervento ed evitato l’amputazione di un arto, che … Leggi tutto “Nella guerra, determinazione, nella sconfitta, resistenza”. Noi che dopo Inter – Juve siamo tutti soldati di Churchill

E poi hanno visto Tagliavento esultare insieme a Sotomayor, all’elefante rosa e al Tonno Insuperabile (le fake news ai tempi di Orsato)

Fermiamoci. La produzione di video-verità, la ricerca frenetica di scoop e labiali incriminati ha superato il livello di guardia. Il complottismo ossessivo ha spinto alcuni a pensare che il quarto uomo potesse dire all'arbitro (usando l'interfono ufficiale e senza coprirsi la bocca): "Nel recupero la vinciamo". Quotidiani nazionali riportano la notizia del sequestro di un … Leggi tutto E poi hanno visto Tagliavento esultare insieme a Sotomayor, all’elefante rosa e al Tonno Insuperabile (le fake news ai tempi di Orsato)

La teoria del dispetto (il calcio ridotto a una cosa triste)

Un telecronista tifoso perde la testa alla fine di Sassuolo - Napoli. La sua teoria è che il Sassuolo abbia giocato alla morte per favorire la Juventus e non per onorare il campionato, che i calciatori del Sassuolo siano in malafede perché mossi da un'oscura forza bianconera, manovrati da un padrone occulto. Il portiere della Juventus e … Leggi tutto La teoria del dispetto (il calcio ridotto a una cosa triste)

Per amor del cielo, riscattate Cancelo! (O anche di come evitare l’irrilevanza facendo la cosa giusta)

Lo pensavano in tanti, ora lo scrivono tutti. Accolto come un oggetto misterioso, ignorato fino a dicembre e poi esploso come in pochi si sarebbero aspettati, tanto da costringere l'Inter a cercare di chiudere alla svelta la vicenda del riscatto. Joao Cancelo è il presente e il futuro dell'Inter. Sarebbe. 35 milioni di euro per … Leggi tutto Per amor del cielo, riscattate Cancelo! (O anche di come evitare l’irrilevanza facendo la cosa giusta)

A che ora è la fine del mondo? (Fare 1 punto meritandone 6, il teorema dell’anticulo spallettiano)

Partiamo dalla fine. Non dalla stretta di mano rabbiosa e ironica di Spalletti a Mazzarri, quella che suggella una partita surreale in cui l'Inter ha fatto tutto (compresa l'azione del gol granata), ma dai commenti di alcuni nostri lettori al risultato. Da: "Spalletti dimettiti", a: "Spalletti sei un incapace, dovevi mettere Karamoh molto prima, dovevi … Leggi tutto A che ora è la fine del mondo? (Fare 1 punto meritandone 6, il teorema dell’anticulo spallettiano)

Ciò che Mauro dà, Mauro toglie (il giorno che il Capitano si smarrì nell’area piccola, le pagelle di Milan – Inter)

La neuropsichiatria infantile avrà delle spiegazioni per serate come questa, deve esserci un motivo per il contagio nervoso che ha trasformato i miei piccoli figlioli in due molle impazzite. Forse è colpa mia, della tensione per un derby molto importante e della scelta di dissimularla pensando di riuscirci per davvero. Così mentre sedevo apparentemente serafico … Leggi tutto Ciò che Mauro dà, Mauro toglie (il giorno che il Capitano si smarrì nell’area piccola, le pagelle di Milan – Inter)

Black Sabbathini (a che ora è la fine del mondo?)

Alle solite, è tutta una questione di comunicazione. Chi dice cose, chi sa cosa dire e chi ascolta nel modo giusto. Sabatini se ne va e parla dell'Inter, anzi non se ne va ma parla dell'Inter lasciando intendere che le cose potevano andare molto ma molto meglio, anzi se ne va. Tragedia, pessimismo, catastrofe, fine … Leggi tutto Black Sabbathini (a che ora è la fine del mondo?)

La follia di Brozovic, il peggiore dei migliori, il migliore dei peggiori (Inter – Napoli in 10 punti)

Gettiamo la maschera. Dovremmo parlare del pareggio di stasera, della sensazione confortante dopo il Novantesimo, delle nuove speranze, di una squadra che ha provato a giocare a calcio. Ma niente, non riusciamo. Il fatto è che siamo estasiati dalla completa follia di Marcelo Brozovic, che ha dominato la sua zona e corso per mille, faticato … Leggi tutto La follia di Brozovic, il peggiore dei migliori, il migliore dei peggiori (Inter – Napoli in 10 punti)