Ma voi ve lo godete un derby?

di Luca Paladini Io si, nei giorni che lo precedono, nel vedere San Siro che si riempie, e dopo il fischio finale se si è vinto. Insomma tranne che in quei novanta minuti e quando accidentalmente va bene a quelli li. Io c'ero allo 0 a 6 che comunque è stato mille volte meno doloroso... Continue Reading →

L’estasi in nome dell’estasi

Di Franco Bolelli → Eppure a me infastidisce assai la retorica dei nobili perdenti. Eppure a me infastidisce assai l’esaltazione del giorno da leone – we can be heroes just for one day -, classica eccezione che conferma la regola di un’esistenza ordinaria se non esangue. Non so che farci, sono attratto dalle squadre vincenti, anche quando non... Continue Reading →

4 settembre 2006

Di Luca Paladini → Non sono esattamente un presenzialista ai funerali delle persone famose. Anzi. Tutto quel circo a contorno che si porta appresso l'addio a uno di questi, mi terrorizza. Quelli che applaudono, quelli che restano in agguato con i telefonini in modalità foto, quelli che vogliono esserci perché domani lo andranno a raccontare.Ma... Continue Reading →

Qualcosa di interista

di Giacomo Dotta Hey! Fermi tutti. Nemmeno un minuto di più con quella faccia. Agosto non è finito, il campionato nemmeno e sarebbe il caso di evitare i soliti discorsi ipocondriaci da fine del mondo. Quella con il Sassuolo è stata una partitaccia, tanto che nel primo tempo c’era da chiedersi se la lentezza fosse… Continue Reading →

57.529 x 19 = 1.093.051

E poi c’è quel dato che già conoscevamo, quello scudetto che già avevamo vinto, quel riconoscimento per il quale attendevamo soltanto la conferma e la quantificazione finale. Che è arrivata: l’Inter è in assoluto la squadra italiana che ha portato il maggior numero di tifosi allo stadio. Il pallottoliere si è fermato, stando ai dati… Continue Reading →