Volere o potere? (Cosa abbiamo capito di Suning, delle strategie e dei silenzi)

Hendrik_van_der_ Decken A bocce ferme, estenuato dalla guerra per bande tra tifosi a corollario e commento di un mercato di gennaio abbastanza sconcertante in alcune sue manifestazioni esteriori nonché pieno di “manca l’ok di”, dove alcuni interisti sono convintissimi che la proprietà cinese sia il male assoluto mentre altri stanno imparando a memoria l’inno della … Leggi tutto Volere o potere? (Cosa abbiamo capito di Suning, delle strategie e dei silenzi)

La nostra vita, la nostra serenità al ritmo dei post di Mauro Icardi (interpretare tutto, interpretare sempre)

Alle ore 10.30 Mauro Icardi posta sua immagine con parrucchiere prelevato per l'occasione da Napoli e lì rispedito a fine taglio. Cosa può significare? I capelli in terra son forse metafora di una cesura netta rispetto al recente passato interista? Mauro vuol forse dirci che non si sente più a suo agio e il nuovo … Leggi tutto La nostra vita, la nostra serenità al ritmo dei post di Mauro Icardi (interpretare tutto, interpretare sempre)

Metterci la faccia, almeno quella (una piccola prece a Suning, padrone un po’ troppo enigmatico)

di Enzo Sara Siamo fatti così. Noi interisti siamo diversi, speciali, irripetibili. Una categoria a parte, nel bene e nel male. Provate a immaginare per un attimo se, per un terribile e malefico sortilegio, diventassimo per poche ore tifosi di quella impronunciabile squadra dalle magliette in bianco e nero. (Periodo ipotetico, superfluo sottolinearlo, dell'irrealtà e … Leggi tutto Metterci la faccia, almeno quella (una piccola prece a Suning, padrone un po’ troppo enigmatico)

Ha segnato per noi… Anzi no (esultare ai tempi della VAR)

L'esultanza è un momento di liberazione, un rito collettivo, l'esplosione di gioia che rilascia le endorfine nascoste chissà dove, sepolte da fatiche e piccole catene di amarezze quotidiane. Più che scambiarci un segno di pace ci abbracciamo, sorridiamo a sconosciuti e amici, ci trasformiamo in bambini  di fronte a un dono inaspettato o lungamente atteso. … Leggi tutto Ha segnato per noi… Anzi no (esultare ai tempi della VAR)

Capire Spalletti (o almeno provarci)

Alla sollecitazione del cronista "C'è un grande entusiasmo intorno alla squadra", Mourinho probabilmente avrebbe risposto con un "Ci fa molto piacere il calore dei tifosi", Mancini con un "Ottimo, siamo contenti, è un buon inizio", Stramaccioni con un "Ahò, bene bene!". Luciano Spalletti, nell'immediato post-partita di Inter-Villarreal, l'ultima amichevole, ha invece risposto così: "Mi sembra … Leggi tutto Capire Spalletti (o almeno provarci)

Il pregiudizio sai, è come il vento (Caressa e il calcio olandese spiegato a Caressa)

Di Hendrik van der Decken “Un genio, una leggenda, l'uomo che cambiò la mentalità del Barcellona. Cruijff ha dipinto la cappella Sistina, Rjikaard, Van Gaal ed io abbiamo solo aggiunto qualche pennellata” (Josep Guardiola i Sala, allenatore, parlando di Johann Cruijff) Nei giorni scorsi abbiamo assistito a degli attacchi livorosi da parte di molti esponenti … Leggi tutto Il pregiudizio sai, è come il vento (Caressa e il calcio olandese spiegato a Caressa)

Nato per governare (c’mon Paul Ince, c’mon!)

di Alessandro Cattelan Era il 1995, quasi la fine del mese di Gennaio e a un certo punto di Manchester - Crystal Palace Eric Cantona (appena espulso per un fallo di reazione), decise di sfogare parte della rabbia accumulata fin lì tatuando i tredici tacchetti della sua scarpa destra sul costato di un tifoso che … Leggi tutto Nato per governare (c’mon Paul Ince, c’mon!)