Capire Spalletti (o almeno provarci)

Alla sollecitazione del cronista "C'è un grande entusiasmo intorno alla squadra", Mourinho probabilmente avrebbe risposto con un "Ci fa molto piacere il calore dei tifosi", Mancini con un "Ottimo, siamo contenti, è un buon inizio", Stramaccioni con un "Ahò, bene bene!". Luciano Spalletti, nell'immediato post-partita di Inter-Villarreal, l'ultima amichevole, ha invece risposto così: "Mi sembra … Leggi tutto Capire Spalletti (o almeno provarci)

Voi e i vostri fottuti occhi da cerbiatto

Il tifoso da curva non sa più come insultare, il tifosotto non sa più cosa dire e il blogghe non sa più cosa scrivere. Quello dell'Inter è il primo caso di encefalogramma piatto contagioso, come se la mancanza di reazioni vitali si propagasse tra consanguinei come una varicella. E' una stagione così, bizzarramente disastrosa, dove … Leggi tutto Voi e i vostri fottuti occhi da cerbiatto

L’Internazionale Football Club Milano spiegata a Zhang Jindong (prima che sia troppo tardi, faccia qualcosa di interista)

Caro Signor Zhang, mi permetto di scriverle questa nell'eventualità sempre meno remota che di quel che accade in questi giorni a lei sfugga la dimensione grottesca e la grande sofferenza che sta procurando a tutti noi tifosi dell'Inter, la società ma soprattutto la squadra di cui lei è azionista di maggioranza e per la quale ha … Leggi tutto L’Internazionale Football Club Milano spiegata a Zhang Jindong (prima che sia troppo tardi, faccia qualcosa di interista)

Non si fanno prigionieri (forza Zhang, è ora di sistemare le cose)

Di Hendrik van der Decken Ci sono già stati momenti bui nella storia nerazzurra, come in quella di tutte le squadre. Prima o poi si passa attraverso il girone infernale di quello che sembra un circolo vizioso senza via d’uscita, finché l’uscita invece si trova. Quello che però non sfugge all’osservatore attento è che quando … Leggi tutto Non si fanno prigionieri (forza Zhang, è ora di sistemare le cose)

Come stai? Bene ma malissimo, grazie (lo strano caso di Brozo e Kondò visto dai quotidiani sportivi)

Non che si pretenda l'obiettività assoluta, quella sarebbe una cosa troppo degna e intelligente per il calcio italiano in genere e per le categorie critiche applicate all'Inter nello specifico. I giornali devono vendere copie e anche se non le vendono più ne devono vendere lo stesso. Quindi che si fa? Meglio il racconto di una squadra … Leggi tutto Come stai? Bene ma malissimo, grazie (lo strano caso di Brozo e Kondò visto dai quotidiani sportivi)