Tutto (che poi tutto non è) in 180 minutiu

La notizia è che, a meno di clamorosi scivoloni contro una squadra già salva, la tanto agognata qualificazione alla prossima Champions League ce la giocheremo all'ultima giornata contro la Lazio. Buono. Anzi, direi ottimo. Nel percorso di crescita di questa squadra era difficile, obiettivamente, chiedere di meglio, dando per scontato, col senno di poi, che... Continue Reading →

Dichiarazione d’amore per Rafinha, campione vero

Certe volte mi è risultato difficile inquadrare subito un calciatore, capirne le qualità e le eventuali mancanze, altre volte invece mi sono bastati poche giocate per avere un'impressione che poi col tempo si è confermata giusta. Quando ho visto Rafinha toccare i primi palloni con la maglia nerazzurra addosso (nelle partite con Crotone e Bologna,... Continue Reading →

“Nella guerra, determinazione, nella sconfitta, resistenza”. Noi che dopo Inter – Juve siamo tutti soldati di Churchill

di Alice Nidasio Inter-Juve ci ha lasciato zero punti, l’amaro in bocca, le polemiche di sempre e verità più o meno manifeste. Ci ha confermato che Orsato non è (stato), all’altezza, che la panchina bianconera è anni luce da quella nerazzurra, che Mandzukic per fortuna ha superato l’intervento ed evitato l’amputazione di un arto, che... Continue Reading →