È (quasi) resurrezione (le 5 cose di Inter-Verona che ci faranno trascorrere una Pasqua felice)

Oggi Sabato Santo, domani è Pasqua e ci stiamo preparando a trascorrere fuori il lunedì di Pasquetta, all'insegna del casatiello (parlo del classico rustico napoletano che si prepara dalle mie parti, per quei pochi che non sapessero cosa fosse. Non conosco le tradizioni culinarie che si rispettano in altre zone d'Italia in questo periodo, ma … Leggi tutto È (quasi) resurrezione (le 5 cose di Inter-Verona che ci faranno trascorrere una Pasqua felice)

Black Sabbathini (a che ora è la fine del mondo?)

Alle solite, è tutta una questione di comunicazione. Chi dice cose, chi sa cosa dire e chi ascolta nel modo giusto. Sabatini se ne va e parla dell'Inter, anzi non se ne va ma parla dell'Inter lasciando intendere che le cose potevano andare molto ma molto meglio, anzi se ne va. Tragedia, pessimismo, catastrofe, fine … Leggi tutto Black Sabbathini (a che ora è la fine del mondo?)

Fuori le qualità (24 ore dopo Marassi)

Sono 24 ore che mi tormento sul concetto di qualità? Cos'è davvero la qualità? Ed ha ragione o torto Luciano da Certaldo a dire che noi non ne abbiamo? E se avesse davvero voluto dirci altro, nella conferenza stampa post Napoli? Ieri per esempio mi sono sfogato con un amico reo di non avere il … Leggi tutto Fuori le qualità (24 ore dopo Marassi)

Il bacio è un apostrofo rosa tra le parole Eto’o (ricordando Chelsea – Inter)

Di Davide Franzini La notizia mi aggredisce come una goccia di olio bollente che scoppia in viso, mentre in padella friggono i cordon bleu per la cena: Mourinho non convoca Balotelli. Perché? Strascico i piedi fino a tavola, nel piatto patate rosmarine che spingo con fatica in una bocca piena di domande. Perché? Perché sconvolgere … Leggi tutto Il bacio è un apostrofo rosa tra le parole Eto’o (ricordando Chelsea – Inter)

La follia di Brozovic, il peggiore dei migliori, il migliore dei peggiori (Inter – Napoli in 10 punti)

Gettiamo la maschera. Dovremmo parlare del pareggio di stasera, della sensazione confortante dopo il Novantesimo, delle nuove speranze, di una squadra che ha provato a giocare a calcio. Ma niente, non riusciamo. Il fatto è che siamo estasiati dalla completa follia di Marcelo Brozovic, che ha dominato la sua zona e corso per mille, faticato … Leggi tutto La follia di Brozovic, il peggiore dei migliori, il migliore dei peggiori (Inter – Napoli in 10 punti)

Inter – Napoli: la preview tattica

Tra le partite indimenticabile di questi 110 anni c'è anche un Inter - Napoli. È quello che ci regalò lo scudetto del 1989, proprio contro una diretta concorrente. Era una bellissima domenica di maggio, Berti si trasformò in ragazzo magico, lo Zio e Walter si abbracciavano come bambini per quello che passerà alla storia come … Leggi tutto Inter – Napoli: la preview tattica

Le mie 110 parole nerazzurre (qualcuna di più, a dire il vero).

Bellezza, orgoglio, dignità, lotta, contropiede, difesa, amore, follia, estasi, disperazione, bauscia, vittoria, azzurro, Cipe, nero, Milano, magia, catenaccio, cori, Curva Nord, poesia, Peppino, gabbia, Madrid, foglia morta, Taca la bala, Spillo, carattere, rimonta, viaggio, Cholo, trasferta, famiglia, tradizione, Luisito, maggio, 22, Walter, cugini, Argentina, Muro, festa, autoironia, Elio, Prostituzione Intellettuale, 23, determinazione, Luisito, eleganza, Lothar, … Leggi tutto Le mie 110 parole nerazzurre (qualcuna di più, a dire il vero).

Un gioco da ragazzi (addio Davide, grazie di ogni minuto felice)

Ci siamo fermati. Abbiamo pensato fosse più normale che non doveroso. Normale perché se questo è un gioco, se è uno spazio che dedichiamo a cose leggere che fingiamo essere terribilmente importanti, quando capitano cose che invece sono terribili e definitive è inutile forzare la mano e andare avanti. Bisogna fermarsi. In molti si sono … Leggi tutto Un gioco da ragazzi (addio Davide, grazie di ogni minuto felice)

La maglia del Capitano

di Giacomo Dotta Capitano, mio capitano. Che già avessi dovuto scegliere io, lo ammetto, quella fascia non te l'avrei mai messa con tanta leggerezza. Non per altro, ma perché il tempo ha un suo valore e le cose bisogna meritarsele così: nel tempo. Capitano, sarai comunque tu il mio capitano. E di tempo stavolta non … Leggi tutto La maglia del Capitano