Sperando che non siano le nuove Forche Caudine

L’Inter si prepara ad affrontare la partita col Benevento dopo una settimana caratterizzata dalla spasmodica ricerca che Luciano Spalletti sta svolgendo per trovare un trequartista da impiegare alle spalle di Mauro Icardi nel 4-2-3-1 nerazzurro. Che tipo di squadra andrà a incontrare l’Inter? Avversario comunque da non sottovalutare (spinto come sarà da pubblico e forza … Leggi tutto Sperando che non siano le nuove Forche Caudine

Cercando il Dieci

Arrivati alla settima partita di campionato, l’Inter ha ancora irrisolto il problema di trovare un trequartista da far giocare alle spalle di Mauro Icardi nel 4-2-3-1 di Luciano Spalletti, con inevitabili ripercussioni negative sulla fluidità della manovra nerazzurra, apparsa involuta e ingolfata nelle ultime giornate. Nelle prime giornate di campionato il tecnico toscano ha proposto … Leggi tutto Cercando il Dieci

Vedi l’Inter e dici boh

La cosa fantastica - e al tempo stesso spaventosa, a pensarci bene - di questo inizio di campionato dell'Inter è che nessuno, dico nessuno, da Zhang fino all'ultimo relitto da bar sport (e passando da figure-chiave tipo Spalletti e me, voi, noi tutti) sembra averci minimamente capito qualcosa. O meglio, sembra poter essere in grado … Leggi tutto Vedi l’Inter e dici boh

Gli scudetti (non) si vincono anche così (5 cose buone vs 5 cose brutte di Inter – Genoa)

Cinque cose buone e cinque cose meno buone viste oggi contro il Genoa: Bene Eder - Il ragazzo si fa apprezzare per la capacità di entrare e cambiare partite che sembrano prevedibili. Per di più lo fa con grande professionalità e senza mai scuotere la testa (vedi Brozovic) quando le cose non vanno per il … Leggi tutto Gli scudetti (non) si vincono anche così (5 cose buone vs 5 cose brutte di Inter – Genoa)

Il sesto uomo (sottotitolo: Joao Mario è Karagounis meno brutto e più utile)

Di oggetti misteriosi ne abbiamo visti tanti, in questi anni. Noi interisti poi siamo esperti del tema "oggetti misteriosi difficilmente riciclabili". Se Yuto Nagatomo è alla sua partita numero 201 - avete letto bene 201, tra poco ce lo ritroviamo tra i 20 giocatori più presenti di sempre - e Medel ha dovuto giocare, con … Leggi tutto Il sesto uomo (sottotitolo: Joao Mario è Karagounis meno brutto e più utile)

Questione di esterno…

L’Inter continua a produrre risultati positivi ma non ingrana dal punto di vista del gioco. A Bologna la squadra di Luciano Spalletti è riuscita ad ottenere un pareggio importante alla luce della prestazione offerta. Ancora una volta, l’enigma da risolvere è quello relativo al centrocampo. Del triangolo di centrocampo ci siamo già occupati ed anche … Leggi tutto Questione di esterno…

Ritorno al Passato? (5 cose terribili su Bologna -Inter)

Sembravano quelli dell'anno scorso anche se molti di loro l'anno scorso non c'erano. Poi certo hanno tenuto botta, siamo nel mezzo di un processo di crescita (cit Lele Adani), sappiamo che la palla ha girato troppo lentamente (cit Spalletti), i ragazzi hanno giocato da squadra anche subendo e tutte le piccole cose buone che portano … Leggi tutto Ritorno al Passato? (5 cose terribili su Bologna -Inter)

Ha segnato per noi… Anzi no (esultare ai tempi della VAR)

L'esultanza è un momento di liberazione, un rito collettivo, l'esplosione di gioia che rilascia le endorfine nascoste chissà dove, sepolte da fatiche e piccole catene di amarezze quotidiane. Più che scambiarci un segno di pace ci abbracciamo, sorridiamo a sconosciuti e amici, ci trasformiamo in bambini  di fronte a un dono inaspettato o lungamente atteso. … Leggi tutto Ha segnato per noi… Anzi no (esultare ai tempi della VAR)

Responsabilità e appartenenza (ovvero come fraintendere Spalletti anche quando non si dovrebbe)

Capire Spalletti quando affronta un discorso qualsiasi sul calcio è un'impresa difficoltosa, lo abbiamo scritto più volte. Le mille digressioni, qualche neologismo tirato fuori qui e là (il "serpentesco" con cui oggi ha definito Icardi però è mondiale), le parole a profusione che fuoriescono dalla sua bocca quando gli si fa una qualsiasi domanda, l'eloquio … Leggi tutto Responsabilità e appartenenza (ovvero come fraintendere Spalletti anche quando non si dovrebbe)

Eugenio Bersellini e la sua meravigliosa idea di Inter

A noi che oggi ci lamentiamo del mercato Suning col freno a mano tirato, chissà che effetto avrebbero fatto gli eventi nerazzurri dell'estate del 1977, quando nel giro di pochi giorni l'Inter perse la finale di Coppa Italia col Milan (derby che si giocò a San Siro il 3 luglio!), in quella che fu anche … Leggi tutto Eugenio Bersellini e la sua meravigliosa idea di Inter