Esclusivo: Pino Robiola, la fine del mercato e Gino Paoli

E cosi, come si dice dalle parti mie, stutarono ì luci pure a ‘sto mercato. Stavolta ho piazzato due Primavera in Puglia e un giovane algerino all’Acireale che m’e piaciuto come correva con il secchio da lavavetri davanti ai vigili sulla tangenziale. Buon terzino, una specie di D’Ambrosio ma più tecnico. L’ultima serata l’ho passata al Bar Jolly di Cusano Milanino a sorseggiare un drinc col mio amico Jerry Lipari. Jerry, oltre ad essere un grande pianista di piano bar, è tifosissimo nerazzurro. Si definisce pessimista cosmico, nel senso – dice – che se continuiamo cosi alla fine in panchina ci pigliamo a Serse Cosmi.
Quando vede la partita, il suo unico commento è “ma dove vogliamo andare…”, pronunciato con quella voce impastata di Muratti che tanto piace alle mignotte che ci procura a me e a tutti gli amici miei del giro. Anni fa, Jerry, soprannominato Papillion per come paga le tasse, decise di entrare da un commercialista. Glielo aveva consigliato un cantante amico suo, Gino Paoli. Lì, nell’anticamera del commercialista, che doveva aspettare la fine della perquisizione della finanza prima di riceverli, scrissero una canzone che poi Jerry dice che Gino Paoli gli ha fottuto. Si chiama Senza fine, e a Jerry è tornata in mente ieri sera alla fine del mercato dell’Inter.

image

Dice che la musica resta la stessa, cambia il testo e ora si chiama Senza Leader. Io ho provato a cantarla e mi sa che ci ha proprio ragione. Provate pure voi e poi mi dite.
Amala (e cantala che a Jerry ci fa piacere)
Il vostro Pino Robiola, procuratore

Senza leader
si trascinano a San Siro
senza uno che sa crossare
ragionare
e almeno riscoprire
cio che serve a segnare

Senza leader
sei una squadra ormai, senza leader
non hai Samuel né Cambiasso
tutto è a casso
squadra stanca e senza leader

Troppo presto per Banega
troppo scarso Nagatomo
io ne ho viste delle belle
con Vampeta tra le palle
turchi, slavi, finlandesi
prima di trovar la quadra

Senza leader
pure Maicon vuol ritornare
piu per correre per comandare
tanto gli altri son scolaretti
si spaventano del pallone
spero già tanto in Simeone…
lalala la lalala

Non m’importa di Joao Mario
non mi importa di Candreva
tu per me sei senza guida
tu non hai un capitano
uno vero che comanda
mica quello della Wanda
senza leader
lala la la la

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...